sabato 8 novembre 2008

Secondo te ha ancora senso il presidio ?

lascia la tua opinione............

12 commenti:

Anonimo ha detto...

a questo punto credo proprio di no.

Anonimo ha detto...

invece di chiedersi se ha ancora senso il presidio , vediamo di rompere i coglioni tutti i giorni ai sindacati affinche'convincano il ministro a mettere sta cazzo di firma ,per essere pagati che la cigs e' scaduta il 26 luglio e noi siamo di nuovo da 3 mesi senza stipendio.

Anonimo ha detto...

Direi che a questo punto,visto la volontà di entrambe le parti di collaborare,si può anche (sbaraccare),se le cose dovessero precipitare,si rimonta l'ambaradan.
(non tenete troppo lontano loccorrente).

Anonimo ha detto...

se serve ancora il presidio..per me si ora più che mai

Anonimo ha detto...

invece di chiedersi se ha ancora senso il presidio , vediamo di rompere i coglioni tutti i giorni ai sindacati affinche'convincano il ministro a mettere sta cazzo di firma ,per essere pagati che la cigs e' scaduta il 26 luglio e noi siamo di nuovo da 3 mesi senza stipendio.....

appunto..condivido appieno, se sbaracchiamo,magari diamo soddisfazione a qualcuno che tutto stò casino non l'ha mai voluto, non cadiamo nell'ombra

Anonimo ha detto...

deve continuare senza ombra di dubbio, non molliamo ragazzi e ragazze

bisinella ruggero ha detto...

DEVE CONINUARE ORA PIU KE MAI XKE IL VERO PERICOLO COMINCIA ORA SE LA HANNO STUDIATA COME PENSO IO E NN PREVEDO NIENTE DI BUONO......

Anonimo ha detto...

Ma non l'avete ancora capito che fanno quello che vogliono?
Il lavoro in giro c'è, ma bisogno iniziare daccapo, farsi mesi con le agenzie, chi può cerca di rientrare, anche perchè è l'unica speranza che l'azienda riapra. Quasi certamente a lugio 2009 chiuderà tutto. Lo sappiamo. Credo che dal 2004 quasi tutti l'abbiamo capito che l'azienda non era sana. E' evidente che non abbiamo trovato di meglio, altrimenti col cazzo che stavamo ancora così, in queste consdizioni. Siamo mica scemi. Infatti chi ha potuto ha cambiato lavoro. Evidentemente noi non abbiamo trovato di meglio.
Diciamo che ci prendiamo questi mesi per cercare ancora qualcosa di diverso, ma finchè non troviamo altro la Siltal rimane la nostra unica speranza.
Insomma il presidio, moralmente è tutto, ma praticamente non serve a niente, se avete ancora tempo da perdere........

Anonimo ha detto...

mi piacerebbe sapere se il sindacato ha anche accordato che vendano tutto il magazzino? visto che i magazzinieri lavorano tutti, soprattutto i due che spediscono....

Anonimo ha detto...

ex collega iar in procedura : il lavoro in giro ce' pero' è dura ricominciare da zero A volte va male come a me che ho dovuto lasciare una ditta che mi aveva quasi assunto a tempo indeterminato, e non per soldi ma per esaurimento nervoso dovuto dalla disorganizzazione che c'era. Sono esperienze ,però le rifarei, adesso ho la pelle dura piu' di prima , ed è sempre meglio che avere firmato per siltal, la iar siltal stava diventando un incubo ,io non avrei sopportato quello che state passando voi: il presidio ,la carità le ingiustizie,vedrete se domani ricomincia qualcosa chiameranno sempre i soliti in barba a chi si e' impegnato, Se la Siltal dovesse riprendere saro' strafelice per alcuni miei colleghi e per chi per vari motivi non trova niente in giro, ma il problema è che la dentro se il marciume non viene eliminato sarete per altri motivi sempre da capo. ripeto la frase che ho scritto in altro blog: non aspettate un treno che non arriverà mai!!!
buona fortuna

elettroman ha detto...

E' finita la bella stagione così potremo riassumere quello che è successo e sta succedendo il solo fatto che più della metà dei miei compagni che credeva nella LOTTA si sia arresa la dice lunga il repentino cambiamento di rotta del Sig GEPA-famm personalmente non mi fa presagire niente di buno anche perchè si è capito benissimo che i sindacati non sanno che pesci prendere in questo mare di merda che da quattro anni a questa parte si è creato e man mano ci ha sommersi io personalmente credo ed ho sempre creduto nella LOTTA unitaria degli stabilimenti e non è la prima volta che lo dico è vero Voi avete presidiato da noi non era per niente possibile visto che lo stabilimento era solo un guscio vuoto senza alcun contenuto ma la domanda che mi pongo spesso e volentieri è questa: " avremmo dovuto prendere una posizione certa all'interno della scacchiera contro tutti e tutto? o appoggiare il sindacato e farci portare per mano? " Io ho cercato di prendere una posizione ( vedi il comunicato letto a ROMA ) ma poi ... fino ad oggi non abbiamo fatto nessuna delle due cose e siamo arrivati a questo eravamo incerti ed incerti siamo sul nostro futuro e quello delle nostre famiglie questo sembra quasi che nessuno lo capisca il semplice fatto di non saper costruire un dialogo tra noi la dice lunga su come siamo vulnerabili e colpibili in ogni senso ancora oggi c'è gente che da ambo le parti nuovi assunti contro i vecchi assunti e viceversa la disparità tra colleghi tutto questo fa e farà sempre la differenza tra noi ed il PADRONE che con i nostri comportamenti e le nostre indecisioni ha ben trovato terreno fertile per le sue " marachelle " senza contare poi che i vari direttori di stabilimento ci mettono il carico a coppe quando ho aperto il blog SILTAL....Storia di un buco il mio primo obiettivo era cambiare la struttura fantasma che si era creata all'interno dello stabilimento per un futuro lavorativo migliore invece oggi mi accorgo che i famsi LAKKE quelli di cui parlano tutti sono aumentati lo stesso cercare di boicottare il blog perchè si preferisce non dar voce a chi davvero vive un disagio è la dimostrazione di quello che dico e sostengo oggi io non so se dovreste continuare a presidiare ma una cosa certa e sicura la so continuiamo tutti a LOTTARE

Anonimo ha detto...

anonimo ha detto:.
mi piacerebbe sapere se il sindacato ha anche accordato che vendano tutto il magazzino? visto che i magazzinieri lavorano tutti, soprattutto i due che spediscono....

TUTTI a questo mondo lavorano per vendere, Siltal compresa (vista la fame di soldi che ha)
E' dal 2004 che siamo messi così e prima le cose andavano bene, soprattutto per chi tirava indietro ed ora piange perchè la festa è finita e vorrebbe "lavorare".
la Siltal ci ha pagato il lavorato e quindi a mio avviso del magazzino dispone a proprio piacimento.
Il presidio non ha senso, piuttosto bisogna far pressione perchè il ministro a metta la firma sul decreto.
La cassa è scadutissima e solo la firma sul decreto può farci avere gli arretrati; cosa centra Siltal?
Siamo certamente incattiviti dalla situazione ma il presidio secondo me non serve, ha pagato e i frighi sono suoi!